Mediterraneo frontiera di pace

Bari 19-23 Febbraio 2020

A Bari work in progress

A Bari work in progress

Fervono i preparativi, a Bari, per l’incontro di riflessione e spiritualità “Mediterraneo, frontiera di pace” che riunirà nel capoluogo pugliese i vescovi cattolici di 20 Paesi che si affacciano sul Mare Nostrum. In Corso Vittorio Emanuele II sono iniziati i lavori per la costruzione del palco dove Papa Francesco, domenica 23 febbraio alle ore 10.45, celebrerà la messa, dopo aver incontrato i vescovi del Mediterraneo nella Basilica di San Nicola e aver venerato le reliquie del patrono di Bari.
L’evento si aprirà mercoledì 19 febbraio, al Castello Svevo, con l’intervento del Card. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, e con la presentazione di mons. Antonino Raspanti, presidente del Comitato scientifico-organizzatore, e proseguirà giovedì 20 e venerdì 21 con il confronto e il dialogo. La giornata di sabato 22 sarà dedicata ai lavori assembleari e all’elaborazione delle conclusioni generali.

  • #Bari2020: un anno dopo

    L’incontro "Mediterraneo frontiera di pace", sottolinea il Cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della CEI, è stato “la prima tappa, l’inizio di un cammino che era necessario intraprendere, per dare la nostra risposta col Vangelo ai problemi della Chiesa, alle nostre Chiese e alla società di oggi”.

    Leggi di più...

  • #Bari2020, un impegno che continua

    "Durante la crisi sanitaria, abbiamo continuato a lavorare per il prosieguo di questa esperienza", racconta il presidente della CEI.

    Leggi di più...

  • Nel Mediterraneo frutti da maturare

    A dieci mesi dall'evento di #Bari2020, mons. Raspanti, vicepresidente della CEI, traccia un bilancio e indica alcune prospettive concrete.

    Leggi di più...