Mediterraneo frontiera di pace

Bari 19-23 Febbraio 2020

#Bari2020. Mons. Raspanti, trovare mediazioni per una maggiore giustizia

#Bari2020. Mons. Raspanti, trovare mediazioni per una maggiore giustizia

“Come cattolici vorremmo farci promotori di aperture, di spazi, in modo che entità che oggi non comunicano tra di loro possano venire, sedersi, parlare, riconciliarsi e trovare mediazioni per una maggiore giustizia che è la base per la fraternità e l’amicizia”. Lo ha affermato mons. Antonino Raspanti, vescovo di Acireale, facendo riferimento al “desiderio di pace, di riconciliazione e di perdono”. I vescovi cattolici, riuniti a Bari per l’incontro di riflessione e spiritualità, vogliono “ascoltare insieme il Vangelo e capire quello che Gesù chiede a noi oggi qui”. Secondo mons. Raspanti, la gente auspica che i “pastori siano davvero fedeli e docili alla parola di Gesù e indichino a loro, come anche ai governanti e a chi guida le sorti di questo Mediterraneo, la parola di Cristo che è parola di pace, di fraternità e di giustizia”.
Per costruire la pace, ha spiegato, “dobbiamo cominciare da noi stessi”: piano piano “dobbiamo cercare di rafforzare i legami tra noi Vescovi cattolici per raggiungere insieme una visione comune delle problematiche e approfondire sia quelle che riguardano la trasmissione della fede sia quelle che riguardano la politica, la società, la vita economica e civile”.