Mediterraneo frontiera di pace

Bari 19-23 Febbraio 2020

Mons. Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari-Bitonto (Foto: AFP/SIR)

Mons. Cacucci (Bari): “Sostenere con la preghiera questo tempo di grazia”

Esprimendo gratitudine “per il dono di questo nuovo evento ecclesiale, che supera la dimensione diocesana”, l’arcivescovo di Bari-Bitonto, Francesco Cacucci, invita a partecipare all’Incontro di riflessione e spiritualità “Mediterraneo, frontiera di pace” che dal 19 al 23 febbraio riunirà nel capoluogo pugliese i Presidenti delle Conferenze Episcopali, i Patriarchi e i Vescovi cattolici delle Chiese che si affacciano sul Mare Nostrum. Papa Francesco, evidenzia una nota dell’arcidiocesi, ha voluto rimarcare “l’importanza di questo evento con la sua presenza, domenica 23 febbraio: il Santo Padre incontrerà tutti i vescovi convenuti a Bari nella Basilica di San Nicola, e, subito dopo, presiederà la Celebrazione eucaristica in piazza Libertà”. “Avvertendo la responsabilità a noi affidata per la preparazione e la celebrazione di questo evento, che sottolinea, ancora una volta, la vocazione della nostra Diocesi e della Puglia al dialogo tra i popoli”, mons. Cacucci chiede “a tutto il popolo di Dio, in particolare ai sacerdoti, ai diaconi, ai consacrati, ai fedeli laici, alle associazioni e ai movimenti ecclesiali di sostenere con la preghiera questo tempo di grazia e di partecipare coralmente alla Celebrazione eucaristica conclusiva che il Santo Padre Francesco presiederà in piazza Libertà”. Per favorire una maggiore partecipazione all’appuntamento con il Papa, la mattina di domenica 23 febbraio nelle parrocchie della città e dell’arcidiocesi di Bari-Bitonto non si celebreranno altre messe.