Mediterraneo frontiera di pace

Bari 19-23 Febbraio 2020

#Bari2020. Card. Puljić, creare una via per il dialogo e la pace

#Bari2020. Card. Puljić, creare una via per il dialogo e la pace

“Senza dialogo non è possibile vivere insieme: è importante creare una via per il dialogo e la pace”. Lo ha affermato il card. Vinko Puljić, arcivescovo di Sarajevo e presidente della Conferenza Episcopale della Bosnia-Erzegovina, ricordando che “la pace non è stabile, ma è una dinamica in cui entrare con verità e con giustizia”.
“Siamo qui dalla Bosnia, un piccolo Paese, per spiegare la nostra situazione, per pregare con gli altri e per fare una mobilitazione per aiutare la pace, non solo in Bosnia ma in ogni luogo perché non viviamo da soli, ma con gli altri”, ha spiegato il cardinale di Sarajevo. È fondamentale, ha concluso, “testimoniare e vivere con gli altri”.

  • #Bari2020: un anno dopo

    L’incontro "Mediterraneo frontiera di pace", sottolinea il Cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della CEI, è stato “la prima tappa, l’inizio di un cammino che era necessario intraprendere, per dare la nostra risposta col Vangelo ai problemi della Chiesa, alle nostre Chiese e alla società di oggi”.

    Leggi di più...

  • #Bari2020, un impegno che continua

    "Durante la crisi sanitaria, abbiamo continuato a lavorare per il prosieguo di questa esperienza", racconta il presidente della CEI.

    Leggi di più...

  • Nel Mediterraneo frutti da maturare

    A dieci mesi dall'evento di #Bari2020, mons. Raspanti, vicepresidente della CEI, traccia un bilancio e indica alcune prospettive concrete.

    Leggi di più...