Mediterraneo frontiera di pace

Bari 19-23 Febbraio 2020

#Bari2020. Il primo tema di confronto: le sfide del consegnare la fede

#Bari2020. Il primo tema di confronto: le sfide del consegnare la fede

La seconda giornata di lavori al Castello Svevo incomincia con la presentazione del tema su cui i vescovi partecipanti si confronteranno, a partire dalle ore 10, nei “Tavoli di conversazione”.

“Consegnare la fede alle generazioni future. Sfide e risorse nel contesto del Mediterraneo” è il titolo della riflessione che è stata affidata alla Prof.ssa Giuseppina De Simone, filosofa e teologa ed esperta in “Teologia dell’esperienza religiosa nel contesto del Mediterraneo”.

Alle ore 12.30, al Castello Svevo, un primo briefing con i giornalisti, al quale saranno presenti:
– Sua Em.za Card. Juan José OMELLA Y OMELLA, Arcivescovo di Barcellona
– Sua Ecc.za Mons. Francesco CACUCCI, Arcivescovo di Bari-Bitonto
– Sua Ecc.za Mons. Antonino RASPANTI, Vescovo di Acireale
– Rev.do Fr. Francesco PATTON, Custode di Terra Santa
– Prof.ssa Giuseppina DE SIMONE, Relatrice​
Il briefing sarà moderato da Vincenzo CORRADO, Direttore dell’Ufficio Nazionale per le comunicazioni sociali

 

Il materiale del 19 febbraio

  • #Bari2020: un anno dopo

    L’incontro "Mediterraneo frontiera di pace", sottolinea il Cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della CEI, è stato “la prima tappa, l’inizio di un cammino che era necessario intraprendere, per dare la nostra risposta col Vangelo ai problemi della Chiesa, alle nostre Chiese e alla società di oggi”.

    Leggi di più...

  • #Bari2020, un impegno che continua

    "Durante la crisi sanitaria, abbiamo continuato a lavorare per il prosieguo di questa esperienza", racconta il presidente della CEI.

    Leggi di più...

  • Nel Mediterraneo frutti da maturare

    A dieci mesi dall'evento di #Bari2020, mons. Raspanti, vicepresidente della CEI, traccia un bilancio e indica alcune prospettive concrete.

    Leggi di più...